Cerca nel Sito
info@paliodisanjacopo.it        +39 3477542792    it

Titolo: “A spasso nel tempo”

Il Rione Monticello presenta: A SPASSO NEL TEMPO… AL MIO TEMPO

“Ma dove vai così di fretta?” – disse la tartaruga alla lepre – “salta sulle mie spalle e vivi il mio tempo, vedrai cose mai viste e scoprirai intorno a Te un mondo diverso”.
Rallentare la nostra frenetica corsa quotidiana per godere a pieno della vita, per incontrarsi con il prossimo, l’altro, il diverso, per riflettere e liberare la fantasia e la creatività, assaporando lentamente quanto è straordinario il mondo attorno a noi.
Una passeggiata “al tempo” dei deboli, dei fragili, dei vinti, per condividere le loro esperienze scoprendo che, senza freni, spesso si trascurano aspetti sostanziali della nostra esistenza.
Povera lepre” – continuò la tartaruga – “che correndo fai sbiadire ai tuoi occhi i colori della natura e che porti avanti il passo lasciando indietro il cuore. A spasso nel mio tempo avrai la possibilità di fuggire da molte banalità, dai luoghi comuni, dalle ovvietà quotidiane, dai modelli, le abitudini, le convenzioni”.
Frenare per dare agli affetti il tempo che si meritano condividendo con loro i momenti più importanti. Offrire noi stessi alla famiglia e affiancare i nostri “pulcini” in tutte le loro esperienze. Godere della natura stupendosi dei piaceri che ci dona. Giocare a scoprire un mondo diverso che, rifuggendo la consuetudine, può apparire ai nostri occhi straordinario, rivoluzionario, diverso! Con calma imparare a riflettere, liberare la fantasia, accendere l’ispirazione, uscire dalle banalità e, attraverso le arti, dentro un nuovo disegno del mondo, ritrovare finalmente noi stessi.
“E’ arrivato il momento di scendere” – disse la tartaruga alla lepre che, incantata, sgranava gli occhi attorno – “scendi dalle mie spalle e prosegui nella tua corsa”.
“No!” – disse la lepre saltando a terra – “d’ora in poi sarà un piacere camminare al Tuo fianco”.

Il Rione Borgo Antico presenta: PAGINE… D’AMORE

Una sera d’estate, vista l’ora tarda,
stavo riposando sulla vecchia poltrona
tra le cose inutili della mansarda.
Quando entrò dalla finestra un raggio di luna,
che illuminò e si posò dove non v’era cosa alcuna.
Ma guardando bene, di polvere coperto,
vidi un vecchio libro
da tempo non più aperto.
Un vento caldo dalla polvere lo liberò
e come per magia il libro ancor sopito sbadigliò.
Allor lucenti stelle come dita,
sfogliaron le sue pagine…
e fu cosi che riprese vita.
Di colpo la stanza si riempì di profumi,
suoni, rumori,
di voci, canti e poi odori.
Le sue pagine d’amore mi mostrava
e a quel punto,
niente più interessava.
Mi ha portato a veder l’antica Grecia
in una veste mai vista
e di Eros son rimasto affascinato
dalle magiche frecce
e dal suo arco dorato.
O la pagina dell’effimero amore
del bel Casanova per la gonna,
che tra i meandri di Venezia
dannava i cuori di ogni donna.
Come l’amore più profondo
e il vero senso del rispetto
che per la madre terra e la natura
gli indiani avean nel petto.
Pagine e pagine d’amore del tempo che è stato
e felice non mi ero accorto
di essermi addormentato.
Così mi han svegliato piano,
le pagine del vecchio libro
sfiorando la mia mano.
E sull’ultima pagina,
vidi nitido scritto:

“…non lasciare che la polvere sulle mie spalle cada.,
se questo amore per me proverai
altri viaggi ed altre sere stellate ancor vivrai…”
Firmato
Il Libro

Il Rione Bufali presenta: A SPASSO NEL……..TEMPO

Che cos’è il tempo? Perché esiste il tempo?
Sono le domande che ci siamo posti da sempre, da quando ne abbiamo percepito la presenza. Per trovare una risposta abbiamo cominciato a studiare e a ragionare, inizialmente pensando di poterlo capire per ritrovarci a volerlo dominare……..
Per prima cosa, l’ abbiamo misurato, arrivando a creare sofisticati congegni per scandire ogni secondo.
Poi l’ abbiamo organizzato per poterlo gestire meglio: diviso in giorni, mesi, anni, l’abbiamo riempito di impegni e appuntamenti, utilizzando ogni istante.
E, da sempre, l’abbiamo combattuto e continuiamo a combatterlo per averne il controllo: continui attacchi ma soprattutto difese, perché vada più piano o perchè vada più veloce, per avere ancora un momento, per poter tornare indietro, perché non lasci segni sul nostro volto e sulla nostra salute.
Ma è una battaglia persa ancora prima di cominciarla……

..…………..IL TEMPO NON SI FERMA!
Giorno dopo giorno scorre e se ne va, ci avvolge, ci consente di compiere infinite cose e diventa sempre più prezioso,
granello dopo granello,
attimo dopo attimo.

Fino ad oggi abbiamo sprecato tempo a cercare di capire il tempo, dimenticandoci che scorre anche se non ce ne accorgiamo. Ma allora, perché continuare a perdere tempo dietro al tempo?
GODIAMOCELO e basta.

 

2007

1° MONTICELLO

2° BORGO ANTICO

3° BUFALI

Tema 1 2 3
Sfilata 3 2 1
Carro 3 2 1

Totale 1° uscita 21/7

7

6

5

Tema 3 2 1
Sfilata 3 2 1
Carro 3 2 1

Totale 2° uscita 25/7

9

6

3

TOTALE

16

12

8